Home > BlogSalute > ANDROLOGIA: LE NUOVE FRONTIERE

Ultimi articoli

29 Luglio 2020
Sia l'uomo che la donna determinano la sterilità in una coppia
22 Giugno 2020
La terapia della pelle a base di acido ialuronico
19 Giugno 2020
Per quanto riguarda la sfera sessuale maschile vi sono spesso molti dubbi su questo argomento
6 Maggio 2020
Esercizi moderati possono aiutarci a curare il nostro mal di schiena
17 Aprile 2020
Sarà importante ripensare il nostro stile di vita rispetto alle patologie croniche come il diabete, respiratorie, cardiovascolari e degenerative osteoarticolari

Archivi

BlogSalute

25 Settembre 2017

ANDROLOGIA: LE NUOVE FRONTIERE

DIAGNOSI E TRATTAMENTO NEL 2017. L’approccio medico e chirurgico alle principali patologie andrologiche rivisto in ottica moderna.

INCONTRO CON IL MEDICO

GIOVEDÌ 5 OTTOBRE 2017 ALLE ORE 20.00

Andrologia: branca della medicina che studia il benessere e la salute dell’uomo nell’ambito della sfera sessuale e riproduttiva. Molti sono gli andrologi che esercitano in ambito medico, pochi quelli che integrano queste conoscenze con la chirurgia.

TEMA: Scopo dell’incontro è affrontare, in ottica internazionale e chirurgica, 4 tematiche andrologiche attuali e delicate che interessano l’uomo moderno: l’infertilità ed il varicocele; il pene curvo o malattia di Peyronie, la disfunzione erettile severa con l’impianto di protesi di pene, la contraccezione maschile con la vasectomia.

Il varicocele rappresenta la causa più frequente di infertilità secondaria, è presente in un gran numero di giovani e può presentarsi del tutto asintomatico. La diagnosi è fatta attraverso l’esplorazione fisica e l’ecografia con doppler può essere eseguita per confermare il quadro; diversi sono i trattamenti chirurgi possibili ma solo la legatura microchirurgica (con microscopio) rappresenta la tecnica con minor tasso di complicanze, minor tasso di recidive e migliori risultati in termini di gravidanze spontanee.

Il pene curvo o malattia di Peyronie rappresenta, invece, una problematica della quale è difficile stabilire il vero tasso di incidenza nella popolazione globale. Ha una sua definizione propria e ha un’evoluzione che si presenta in due fasi: una acuta ed una cronica. Ognuna presenta dei segni clinici caratteristici ed un trattamento selettivo. Nei casi più complicati, o datati, il trattamento medico risulta inefficace e la chirurgia rappresenta l’unica soluzione possibile per migliorare la vita di coppia di quella determinata persona.

La disfunzione erettile severa è una condizione caratterizzata dall’impossibilità ad ottenere o mantenere un’erezione che possa permettere una relazione sessuale soddisfacente. Generalmente è dovuta alla somma di diversi fattori medici, clinici, fisici ed altro che hanno come risultato un’erezione impossibile da mantenere o da ottenere. Quando la disfunzione è di grado lieve o moderato, i presidi medici per via orale, uretrale, iniettiva (dentro il pene) o il vacuum (un sistema sottovuoto) sono capaci di ristabilire un’erezione valida ma, quando il quadro clinico è severo, non c’è pillola o iniezione che funzioni e l’unica soluzione è rappresentata dalla protesi di pene. Ve ne sono di due famiglie e ha l’unico scopo di conferire rigidità ad un pene che l’aveva persa; non cambiano la sensibilità, la sensazione di piacere o l’orgasmo.

Quando si parla di metodi anticoncettivi si pensa sempre alle donne ed ai vari metodi per loro disponibili. Al contrario, il metodo anticoncettivo più sicuro, efficace, meno invasivo e costo-effettivo al mondo è rappresentato dalla vasectomia che si esegue nell’uomo. Gli spermatozoi possono raggiungere l’esterno del testicolo grazie ad un tubicino che li porta fuori; l’intervento, che il Dr Cosentino esegue ambulatorialmente ed in anestesia locale attraverso una unica incisione di circa 5 mm (senza bisturi), consente di eiaculare un liquido privo di spermatozoi. Ha una durata di circa 6 minuti e non cambiano il piacere, la sensibilità o la quantità di liquido che l’uomo eiacula già che gli spermatozoi incidono in circa il 4-5% di tutto il volume seminale.

RELATORE:

  • Dr Cosentino specialista in urologia e andrologia, formato a Padova nel 2008, ha lavorato dal 2009 al 2016 a Barcellona in Spagna presso un centro urologico ed andrologico universitario tra i più rinomati del mondo; ha ottenuto un Dottorato con menzione europea e lode, diverse fellowship, una seconda specializzazione in andrologia ed ha pubblicato come primo autore diversi articoli scientifici su prestigiose riviste internazionali.

L’incontro si svolgerà presso NH Laguna Palace Viale Ancona 2 Mestre, di fronte a Centro di Medicina.

Per prenotazioni ed informazioni marketing@centrodimedicina.com | M. 335 321 469

Ultimi articoli

29 Luglio 2020
Sia l'uomo che la donna determinano la sterilità in una coppia
22 Giugno 2020
La terapia della pelle a base di acido ialuronico
19 Giugno 2020
Per quanto riguarda la sfera sessuale maschile vi sono spesso molti dubbi su questo argomento
6 Maggio 2020
Esercizi moderati possono aiutarci a curare il nostro mal di schiena
17 Aprile 2020
Sarà importante ripensare il nostro stile di vita rispetto alle patologie croniche come il diabete, respiratorie, cardiovascolari e degenerative osteoarticolari

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.