Home > Eventi > Vittorio Veneto, per l’Ottobre rosa arriva il nuovo mammografo con tomosintesi

Ultimi articoli

3 Dicembre 2021
Parte del ricavato delle mammografie effettuate in ottobre nelle sedi di Centro di medicina Treviso, Conegliano e Vittorio Veneto è stato devoluto alla Lilt Treviso
3 Dicembre 2021
Una serata intesa quella del tour “alpino” della prevenzione al Teatro Remondini di Bassano del Grappa
1 Dicembre 2021
Appello dell’Assessore comunale Venturini alla vaccinazione: la terza dose è fondamentale per scongiurare situazioni drammatiche
29 Novembre 2021
Live alle 19:00 sulla pagina Facebook Centro di medicina con la Dott.ssa Chiara Orsetti
29 Novembre 2021
Nell’incontro del tour della prevenzione si è parlato molto dell’uomo: per lui la salute è ancora un tabù

Archivi

Eventi

18 Ottobre 2021

Vittorio Veneto, per l’Ottobre rosa arriva il nuovo mammografo con tomosintesi

L’A.D. Vincenzo Papes: “La prevenzione passa non solo per l’innovazione tecnologica, grazie a medici qualificati, equipe dedicate e protocollo gold standard”

Presenti questa mattina al taglio rosa del nuovo mammografo con tomosintesi del Centro di medicina Vittorio Veneto diverse autorità e associazioni cittadine. Dalla presidente della V commissione sanità Sonia Brescacin all’Assessore alle politiche sociali del Comune di Vittorio Veneto Antonella Caldart ed al delegato della provincia di Treviso Albino Cordiali. Inoltre, la Lilt trevigiana con la delegazione comunale guidata dalla vice presidente Nelly Raisi Mantovani e tante associazioni locali.

Fondamentale la prevenzione e quindi la diagnosi precoce, è stato ricordato infatti che nella sola provincia di Treviso si contano ogni anno 880 nuovi casi di tumore al seno. Nonostante ciò, il Veneto si contraddistingue, in ambito di diagnosi precoce, per un tasso di guarigione del 90%. Da qui l’importanza della campagna ottobre rosa e della diagnosi precoce.

Vittorio Veneto insieme a Conegliano e Villorba formano una rete della mammografia privata lungo il Piave

A Vittorio Veneto è arrivata ed è operativa al nuovo Centro di medicina – direttore sanitario Dott.ssa Carla Scottà – un’apparecchiatura considerata l’ultima generazione per la diagnosi precoce, l’innovativo Mammografo 3D con Tomosintesi smartcurve.

Un’apparecchiatura in grado di effettuare mammografie a risoluzione ancora più elevata rispetto al modello precedente, uno strumento fondamentale nelle mani di professioniste esperte, come le Radiologhe senologhe Stefania Gava e Aida Toffoli. Questo investimento arriva a potenziare un Servizio in rete con le 3 Senologie della Marca trevigiana (Villorba Treviso, Conegliano e Vittorio Veneto) e con quella di Pordenone. Una rete locale della prevenzione che si integra a sua volta con la rete del Gruppo Centro di medicina, che può vantare nel complesso una equipe di 22 Radiologi Senologi e 14 apparecchiature (Conegliano, Vittorio Veneto, Villorba Treviso, Padova, San Donà di Piave e Mestre (ne ha 2), Alto Vicentino (ne ha 4), Pordenone e Ferrara), che effettuano ogni anno oltre 50 mila mammografie e quindi altrettanti esami strumentali della mammella.

La sede collegata a quella di Villorba dove nei prossimi mesi sarà disponibile anche la diagnostica di secondo livello, grazie alla risonanza magnetica 1.5 tesla

Questa innovazione si inserisce in una struttura evoluta in ambito di prevenzione al femminile, con la presenza di Ecografi di ultima generazione, fondamentali nella diagnosi dei tumori ginecologici, ma anche a livello senologico. Per le diagnosi di secondo livello la sede di Vittorio Veneto potrà a breve fare affidamento sulla sede di Villorba Treviso dove sarà inserita una Risonanza Magnetica 1.5 tesla, utile nello studio delle giovani donne predisposte geneticamente al tumore mammario o, nel sospetto di malattia plurifocale e pluricentrica, e nelle donne con protesi nel sospetto di rotture.

Centro di medicina Vittorio Veneto partecipa e promuove insieme alla Lilt trevigiana la cultura della diagnosi precoce con eventi, incontri e campagne di sensibilizzazione che coinvolgano le Istituzioni pubbliche, le Associazioni e la popolazione.

 Ne sono un esempio l’iniziativa odierna che ha visto la partecipazione di Adsd Frenesy Vittorio Veneto, una perla sportiva vittoriese che a fine mese concorrerà al campionato mondiale che si tiene in Toscana. Oggi presenti all’inaugurazione per fare un omaggio alla prevenzione la direttrice Silvana Dei Tos, la coreografa Jessica De Bona, le atlete Mia Rossini, Maura Brisotto, Giada Piai, Maddalena Cadorin e Arianna Grillo.

Adsd Frenesy Vittorio Veneto nasce nel 1982 grazie alla passione e dedizione della direttrice Silvana Dei Tos, che dopo aver vinto competizioni a livello nazionale e internazionale, ha deciso di diffondere la danza sportiva sia nel sociale che nell’agonismo. Si praticano più di 20 stili, dal liscio al latino americano, dalla baby Dance alle danze coreografiche, con Maestri certificati dalla Federazione Italiana Danza Sportiva, unica riconosciuta dal CONI e da MIDAS- Maestri Italiani Danza Sportiva.

Insieme alla Lilt Trevigiana, inoltre, è stata avviata una campagna di sensibilizzazione alla prevenzione del tumore al seno dal titolo #Anchioalpostosuo.

Al centro della campagna ideata e realizzata dal Gruppo Centro di medicina  un cortometraggio con la testimonianza donne che hanno saputo trovare il coraggio di reagire e la forza di combattere per se stesse e per chi con loro affronta questa lotta! Una dimostrazione di fiducia verso la vita e la medicina, che grazie alla diagnosi precoce e alla terapia dona a tante donne una seconda vita! Tra le protagoniste anche Susanna Huckstep, già miss Italia 1984. La campagna sostiene la LILT – Lega Lotta Italiana Contro i Tumori – di Treviso donando parte del ricavato delle mammografie eseguite nel mese di ottobre 2021 nelle sedi di Vittorio Veneto, Conegliano e Villorba Treviso.

Inoltre si terrà a Treviso giovedì 28 ottobre alle ore 18.30 sotto la Loggia dei Cavalieri un evento ad ingresso libero che alternerà immagini del video “E tu al posto mio? Fermati. Pensaci. Previeni.” alle parole delle testimonianze, delle donne e degli specialisti medici. Introducono l’evento Gloria Tessarolo, Assessore Politiche Sociali Comune Di Treviso, e Alessandro Gava, Presidente Lilt Treviso. L’evento, patrocinato dal Comune di Treviso e dalla Lilt Treviso, in collaborazione con Centro di medicina Treviso Villorba e con il supporto di Circolo comunali Treviso, si concluderà con un aperitivo in collaborazione con Casa Paladin – Vini Bosco del Merlo – progetto Life in Rosè.

Ultimi articoli

3 Dicembre 2021
Parte del ricavato delle mammografie effettuate in ottobre nelle sedi di Centro di medicina Treviso, Conegliano e Vittorio Veneto è stato devoluto alla Lilt Treviso
3 Dicembre 2021
Una serata intesa quella del tour “alpino” della prevenzione al Teatro Remondini di Bassano del Grappa
1 Dicembre 2021
Appello dell’Assessore comunale Venturini alla vaccinazione: la terza dose è fondamentale per scongiurare situazioni drammatiche
29 Novembre 2021
Live alle 19:00 sulla pagina Facebook Centro di medicina con la Dott.ssa Chiara Orsetti
29 Novembre 2021
Nell’incontro del tour della prevenzione si è parlato molto dell’uomo: per lui la salute è ancora un tabù

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.