Home > BlogSalute > Vitrectomia parziale vs vitrectomia totale per membrane epiretiniche: uno studio comparativo multicentrico

Ultimi articoli

9 Febbraio 2021
Malattia silenziosa, può fare la sua comparsa anche dopo anni
23 Dicembre 2020
Se ci nutriamo bene, saremo più forti per affrontare le infezioni, comprese le influenze stagionali
17 Novembre 2020
Ne parliamo con il dottor Marco Ghezzi, specialista in Endocrinologia
28 Ottobre 2020
Il Journal of Opthalmology dedicato alla Chirurgia Maculare pubblica uno studio del Dr. Andrea Volinia
4 Agosto 2020
Una tecnica soft per il rimodellamento del naso ideata dal dott. Francesco Aji

Archivi

BlogSalute

28 Ottobre 2020

Vitrectomia parziale vs vitrectomia totale per membrane epiretiniche: uno studio comparativo multicentrico

Il Journal of Opthalmology dedicato alla Chirurgia Maculare pubblica uno studio del Dr. Andrea Volinia

Il dott. Andrea Volinia, specialista in Oftalmologia nelle sedi Centro di medicina di Rovigo, Padova e Ferrara ha recentemente pubblicato sul Journal of Opthalmology i risultati di uno studio condotto a livello europeo che aveva come obiettivo confrontare l’efficacia della vitrectomia parziale rispetto alla vitrectomia totale nel trattamento di pazienti affetti da membrane epiretiniche.

L’analisi realizzata in retrospettiva su un campione di 139 pazienti nel periodo compreso tra gennaio 2017 e luglio 2018 ha confrontato i dati relativi a 139 occhi con un’età media di 72.2 anni: il 65% si è sottoposto ad una vitrectomia parziale mentre il restante 53% a quella totale.

Sono stati verificati in seguito i tempi dell’operazione e la presenza di eventuali complicazioni ed in entrambi i gruppi sono state riscontrate lacerazioni della retina iatrogenetiche (5% in caso di vitrectomia parziale contro il 7% in caso di vitrectomia completa).

Il distacco retinico si è verificato in 2 occhi nel gruppo sottoposto a vitrectomia parziale (3%) rispetto a nessuno nel gruppo della vitrectomia totale. Dati molto simili tra i due gruppi sono stati rilevati per quanto riguarda le migliorie rispetto l’ acuità visiva corretta (BCVA) e lo spessore maculare centrale.

Il tempo dell’intervento è stato più breve nel gruppo della vitrectomia parziale, previa rimozione della membrana epiretinica e ha richiesto meno di un’ora.

Una vitrectomia parziale, quindi, è una procedura chirurgica efficace per la rimozione della membrana epiretinica senza ulteriori complicazioni nel trattamento delle patologie della macula, riducendo i tempi in sala operatoria senza incidere nella comparsa di complicazioni nel post-operatorio.

Ultimi articoli

9 Febbraio 2021
Malattia silenziosa, può fare la sua comparsa anche dopo anni
23 Dicembre 2020
Se ci nutriamo bene, saremo più forti per affrontare le infezioni, comprese le influenze stagionali
17 Novembre 2020
Ne parliamo con il dottor Marco Ghezzi, specialista in Endocrinologia
28 Ottobre 2020
Il Journal of Opthalmology dedicato alla Chirurgia Maculare pubblica uno studio del Dr. Andrea Volinia
4 Agosto 2020
Una tecnica soft per il rimodellamento del naso ideata dal dott. Francesco Aji

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.