Home > BlogSalute > Visita proctologica non ti temo!

Ultimi articoli

4 Agosto 2020
Una tecnica soft per il rimodellamento del naso ideata dal dott. Francesco Aji
29 Luglio 2020
Sia l'uomo che la donna determinano la sterilità in una coppia
22 Giugno 2020
La terapia della pelle a base di acido ialuronico
19 Giugno 2020
Per quanto riguarda la sfera sessuale maschile vi sono spesso molti dubbi su questo argomento
6 Maggio 2020
Esercizi moderati possono aiutarci a curare il nostro mal di schiena

Archivi

BlogSalute

1 Agosto 2018

Visita proctologica non ti temo!

Imbarazzo e paura del dolore nel trattamento delle malattie proctologiche

Ci sono alcune tipologie di visite che per pudore o vergogna trascuriamo di effettuare, perché riguardano parti intime del nostro corpo che esponiamo con grande imbarazzo specie nel caso si tratti di una visita proctologica. I casi più comuni in cui ci si sottopone a questo tipo di visita riguardano la comparsa di emorroidi, fistole o ragadi anali: malattie che non sono di per sé gravi, spiega il dott. Di Bella ma che possono essere spia di patologie più significative.

E’ importante quindi sottoporsi ad una visita con uno specialista che saprà eseguire una diagnosi accurata, eliminando così i disagi di chi soffre di questo tipo di disturbi  nel modo più opportuno.

Come si svolge la visita?

La visita proctologica inizia con la raccolta dei dati del paziente, dove gli viene chiesto di raccontare la sua storia ed i suoi sintomi. E’ fondamentale, ricorda il proctologo , stabilire un rapporto con il paziente e farlo sentire a proprio agio, affinché, una volta superato il comprensibile imbarazzo iniziale riesca a descrivere in maniera accurata i suoi sintomi per formulare una diagnosi il più accurata possibile.

La visita è dolorosa?

E’ necessario  evidenziare che la visita proctologica non è e non deve essere dolorosa: la rettoscopia, l’anoscopia e l’esplorazione rettale con il dito sono esami semplici e vengono effettuati con la massima delicatezza possibile utilizzando dei guanti protettivi opportunamente lubrificati.

Terminata la visita il proctologo avrà un quadro completo della situazione in maniera rapida, efficace e poco invasiva.

 

Ultimi articoli

4 Agosto 2020
Una tecnica soft per il rimodellamento del naso ideata dal dott. Francesco Aji
29 Luglio 2020
Sia l'uomo che la donna determinano la sterilità in una coppia
22 Giugno 2020
La terapia della pelle a base di acido ialuronico
19 Giugno 2020
Per quanto riguarda la sfera sessuale maschile vi sono spesso molti dubbi su questo argomento
6 Maggio 2020
Esercizi moderati possono aiutarci a curare il nostro mal di schiena

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.