Home > News > Urgente distogliere i bambini dalla tecnologia

Ultimi articoli

18 Maggio 2022
Come trattare efficacemente questa condizione?
17 Maggio 2022
Da giovedì 19 a sabato 21 maggio tamponi rapidi per tutti i partecipanti, la gran parte provenienti dall’estero
16 Maggio 2022
In testa Loretta Pavan, una donna che ha fatto della sua “nuova” vita l’impegno per la lotta al tumore al seno
13 Maggio 2022
Coordinato dal dottor Francesco Tomei e dal dottor Stefano Facchin, vede oltre 24 interventi nelle due giornate del 30 e 31 maggio
11 Maggio 2022
L’incontro rivolto ai medici di base sarà presso Centro di medicina Verona Day Clinic

Archivi

News

15 Aprile 2022

Urgente distogliere i bambini dalla tecnologia

Una persona su tre sarà miope nei prossimi 20 anni

Mercoledì 13 aprile si è tenuto l’incontro del tour della prevenzione all’auditorium Battistella Moccia di Pieve di Soligo —l’Incontro è stato organizzato dalla direzione scientifica di centro di medicina di Conegliano Vittorio Veneto e Pieve di Soligo, con il supporto dell’Associazione di mutuo soccorso NoixNoi e della Banca Prealpi SanBiagio Credito Cooperativo di Tarzo. I saluti introduttivi hanno visto protagonisti Flavio Salvador Presidente Associazione di mutuo soccorso NOIXNOI e la Vicesindaca di Pieve di Soligo Luisa Cicagna.
L’argomento dell’incontro è stata la prevenzione e la cura delle patologie della vista nei giovani e negli adulti. Queste patologie hanno subito un aumento, confermato da evidenze scientifiche, a causa del Covid-19. Stiamo parlando di occhi irritati e congiuntivite come possibili effetti diretti della malattia, e disidratazione per l’utilizzo protratto delle mascherine nella vita quotidiana. Ma anche di aumento della miopia a causa dell’uso sempre più frequente della tecnologia e del fatto che sempre più spesso siamo in luoghi chiusi illuminati da luci artificiali.
A discutere del tema sono intervenuti due medici specialisti. La dottoressa Chiara Sabatini, Ortottista di Centro di medicina Padova, ha sottolineato l’importanza della prevenzione visiva fin dall’età pediatrica. “Le valutazioni di screening agli occhi dei bambini dovrebbero avvenire in tenera età, in quanto è proprio nella prima decade di vita che si possono sviluppare eventuali problemi alla vista. – ha spiegato la dottoressa Chiara Sabatini – è spesso fondamentale nell’osservazione il ruolo dei genitori, nel captare eventuali campanelli d’allarme nei bambini, promuovendo le attività all’aria aperta con ampli spazi e luci naturali”.
Rispetto alla prevenzione nell’età adulta, è intervenuto l’oculista Federico Anselmucci di Centro di medicina di Conegliano, il quale ha ricordato l’importanza delle visite oculistiche. “Quando viene detto che “gli occhi sono lo specchio dell’anima” non è del tutto sbagliato, in quanto differenti malattie come l’ipertensione arteriosa si evidenziano attraverso analisi attente degli oculisti. – ha spiegato il dottor Federico Anselmucci – Grazie a quest’ultime si può dedurre se una persona nasconde anche altre patologie come ad esempio il diabete”.
Il messaggio dell’incontro, patrocinato dal Comune di Pieve di Soligo, è il seguente: ciò che accomuna entrambe le età è mirare ad un utilizzo intelligente della tecnologia. Quest’ultima non deve essere presa con leggerezza né dai bambini che dagli adulti, in quanto evidenze scientifiche confermano che un uso improprio può provocare danni non indifferenti. Si stima che entro il 2035 proseguendo con questo stile di vita ipertecnologico, una persona su tre sarà miope. Questa statistica futura è una chiamata all’attenzione per prevenire una possibile pandemia degli occhi. Centro di medicina che ha curato l’organizzazione e la direzione scientifica dell’incontro, nell’occasione ha ricordato la presenza sul territorio dei tre punti prelievi di Conegliano, Vittorio Veneto e Pieve di Soligo che sono un punto di riferimento per gli screening per le principali patologie.

Ultimi articoli

18 Maggio 2022
Come trattare efficacemente questa condizione?
17 Maggio 2022
Da giovedì 19 a sabato 21 maggio tamponi rapidi per tutti i partecipanti, la gran parte provenienti dall’estero
16 Maggio 2022
In testa Loretta Pavan, una donna che ha fatto della sua “nuova” vita l’impegno per la lotta al tumore al seno
13 Maggio 2022
Coordinato dal dottor Francesco Tomei e dal dottor Stefano Facchin, vede oltre 24 interventi nelle due giornate del 30 e 31 maggio
11 Maggio 2022
L’incontro rivolto ai medici di base sarà presso Centro di medicina Verona Day Clinic

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti per le sue funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui Cookie Policy.

Impostazioni Cookie

Scegli a quali categorie di cookie dare il consenso. Clicca su "Salva impostazioni cookie" per confermare la tua scelta.

FunzionaliSi tratta di cookie necessari al corretto funzionamento del sito web.

Analitici

Social media

Marketing

Altri

Impostazioni Cookie

Scegli a quali categorie di cookie dare il consenso. Clicca su "Salva impostazioni cookie" per confermare la tua scelta.

FunzionaliSi tratta di cookie necessari al corretto funzionamento del sito web.

Analitici

Social media

Marketing

Altri


WeePie Cookie Allow close popup modal icon