logo Centro di Medicina
Home > BlogSalute > TI PRENDI CURA DEI TUOI RENI?

Ultimi articoli

24 maggio 2019
In aumento i casi di melanoma, specialmente nella fascia di età tra i 40 e i 60 anni
8 maggio 2019
Per contrastare questa malattia la prevenzione e la diagnosi precoce rappresentano la chiave
22 marzo 2019
Le conferme arrivano dalla Società Italiana di Andrologia
12 marzo 2019
Il rene è un organo poco conosciuto e raccontato ma la sua salute inizia dalla prevenzione
14 febbraio 2019
Non è mai troppo presto per pensare alla salute del cuore.

Archivi

BlogSalute

12 marzo 2019

TI PRENDI CURA DEI TUOI RENI?

Il rene è un organo poco conosciuto e raccontato ma la sua salute inizia dalla prevenzione

Le malattie renali sono subdole e pericolose. Colpiscono i reni in modo silenzioso e spesso graduale, sino a provocare l’insufficienza renale cronica, di fronte alla quale le uniche soluzioni sono la dialisi o il trapianto. In Italia questa patologia colpisce un numero elevato di persone, si stima intorno a 2,2 milioni ma di queste il 60% non sa di averla, mentre il 40% dei pazienti si reca troppo tardi dallo specialista.

Nonostante ciò, le malattie renali sono spesso identificabili in maniera precoce e trattabili in modo adeguato. La diagnosi precoce e la prevenzione sono i primi fattori per identificare sul nascere i sintomi di una possibile insufficienza renale. Esistono poi delle categorie di soggetti maggiormente esposte: chi soffre di pressione alta, malattie del metabolismo come il diabete oppure malattie cardiovascolari, senza tralasciare chi ha adottato, suo malgrado, uno stile di vita errato che origina sovrappeso o obesità.

Conoscere lo stato di salute dei propri reni è semplice: l’esame delle urine, le analisi del sangue, la misurazione della pressione arteriosa e l’ecografia renale sono le armi migliori per una prevenzione attiva.

La prevenzione inizia anche dal piatto: limitare il consumo di sale unito a una dieta ricca di alimenti vegetali aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e riduce il carico di lavoro dei reni.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.