Home > BlogSalute > TAC 3D CONE BEAM

Ultimi articoli

13 Settembre 2021
Intervista alla dott.ssa Elena Giardini, Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica
23 Agosto 2021
In molte persone un regime dietetico equilibrato ed un esercizio fisico regolare possono non bastare ad evitare un accumulo di tessuto adiposo e cutaneo a livello addominale e rendere necessario una correzione chirurgica.
27 Luglio 2021
L’intervento di mastoplastica addittiva, sin dalla sua introduzione nel 1963, è sempre rimasto al top delle richieste in chirurgia estetica.
9 Giugno 2021
Dai test sierologici e anticorpali un supporto per la gestione dei pazienti esposti al virus
14 Maggio 2021
Velocizza il recupero e previene il persistere della disabilità respiratoria e motoria

Archivi

BlogSalute

29 Aprile 2016

TAC 3D CONE BEAM

In campo dentale le tecnologie di ultima generazione con la TAC 3D Cone Beam.

IN CAMPO DENTALE LE TECNOLOGIE DI ULTIMA GENERAZIONE CON LA TAC 3D CONE BEAM

Cos’è la TAC 3D Cone Beam?

Dall’esperienza Newton nasce la Tac 3D Cone Beam, un dispositivo ultra moderno, ultra tecnologico, ultra competitivo per la tomografia dentale computerizzata, capace di unire innovazioni brevettate, accurata pianificazione del trattamento ed estremo comfort del paziente.

La tecnologia ECO utilizza emissioni pulsate, per cui la sorgente dei raggi X viene attivata soltanto quando necessario. Una singola scansione consente di visualizzare tutte le regioni anatomiche del massiccio facciale.

Rispetto al passato, le indagini risultano qualitativamente più approfondite e le diagnosi molto più accurate.

I campi di vista sono utilizzabili per:

  • ortodonzia
  • chirurgia ortognatica
  • chirurgia maxillofacciale
  • pianificazione degli impianti
  • otorinolaringoiatria, ORL
  • lo studio dell’area cranio- facciale
  • lo studio della dentizione completa
  • controllo densitometria ossea

 

Come si effettua l’esame?

L’esame viene eseguito in pochi minuti, in posizione eretta o seduta, garantendo il miglior comfort e una significativa riduzione all’esposizione dei raggi X.

Grazie all’innovativo programma chiamato Face Scanner e alla sua rotazione attorno alla testa, è possibile registrare in modo contemporaneo immagini delle strutture scheletriche, delle arcate dentarie e della superficie facciale, consentendo la simulazione in anticipo di quali saranno i risultati e i cambiamenti di un’eventuale intervento chirurgico.

La tecnologia SHARP 2 D: quest’originale tecnologia a bassissima dose raggi X, consente di ottenere un set completo di immagini 2D utili come screening diagnostico per pianificare trattamenti o effettuare controlli post – operatori. Saranno visibili anche le strutture anatomiche periferiche.

Richiedi una visita presso le sedi di Treviso e Mestre

Ultimi articoli

13 Settembre 2021
Intervista alla dott.ssa Elena Giardini, Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica
23 Agosto 2021
In molte persone un regime dietetico equilibrato ed un esercizio fisico regolare possono non bastare ad evitare un accumulo di tessuto adiposo e cutaneo a livello addominale e rendere necessario una correzione chirurgica.
27 Luglio 2021
L’intervento di mastoplastica addittiva, sin dalla sua introduzione nel 1963, è sempre rimasto al top delle richieste in chirurgia estetica.
9 Giugno 2021
Dai test sierologici e anticorpali un supporto per la gestione dei pazienti esposti al virus
14 Maggio 2021
Velocizza il recupero e previene il persistere della disabilità respiratoria e motoria

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.