Home > BlogSalute > Skinbooster: il super stimolante della pelle

Ultimi articoli

27 Luglio 2021
L’intervento di mastoplastica addittiva, sin dalla sua introduzione nel 1963, è sempre rimasto al top delle richieste in chirurgia estetica.
9 Giugno 2021
Dai test sierologici e anticorpali un supporto per la gestione dei pazienti esposti al virus
14 Maggio 2021
Velocizza il recupero e previene il persistere della disabilità respiratoria e motoria
6 Maggio 2021
Una condizione caratterizzata da rigidità e dolore nell'articolazione della spalla
21 Aprile 2021
"Bersaglio Melanoma" pazienti e specialisti alleati per diagnosi precoci

Archivi

BlogSalute

22 Giugno 2020

Skinbooster: il super stimolante della pelle

La terapia della pelle a base di acido ialuronico

L’acido ialuronico è una sostanza molto conosciuta in ambito estetico, principalmente come soluzione agli inestetismi cutanei quale filler per le rughe o labbra e zigomi per ritrovare volume, ma si è largamente diffusa anche in altri settori come la dermatologia e l’ortopedia.

Il metodo Skinbooster, a differenza delle iniezioni di acido ialuronico “classico”, utilizza acido ialuronico stabilizzato, che va a iper stimolare la cute in maniera mirata.

Grazie alla loro natura zuccherina, le molecole stabilizzate riescono a legare migliaia di molecole d’acqua contribuendo in maniera importante all’idratazione della cute, mantenendola tonica, elastica e luminosa.

Gli Skinbooster sono simili ai biostimolanti, ma presentano concentrazioni di principi attivi superiori all’acido ialuronico e si insediano in maniera più stabile nel derma senza andare a creare l’effetto volumizzante tipico dei filler.

In base a recenti studi, l’acido ialuronico, se iniettato a livello del derma profondo e del tessuto adiposo dermico, è in grado di stimolare i fibroblasti promuovendo la formazione di collagene: questo lo rende utile nel trattamento delle cicatrici da acne e può essere utilizzato come complemento ad altre tecnologie quali il laser.

Le iniezioni con gli skinbooster risultano minimamente invasive, sicure ed efficaci nel miglioramento della texture cutanea e nel mantenimento della qualità della pelle. Nei pazienti giovani, l’utilizzo regolare di “skinbooster” aiuta a ritardare la comparsa di piccole rughe e i primi cedimenti; in quelli più anziani risolleva un volto stanco e appesantito dal tempo con un risultato molto naturale.

Il trattamento prevede l’iniezione di piccole quantità di acido ialuronico su alcune zone del volto e del collo con frequenza mensile per brevi cicli di 3 o 4 sedute da ripetere secondo indicazione medica.

Ultimi articoli

27 Luglio 2021
L’intervento di mastoplastica addittiva, sin dalla sua introduzione nel 1963, è sempre rimasto al top delle richieste in chirurgia estetica.
9 Giugno 2021
Dai test sierologici e anticorpali un supporto per la gestione dei pazienti esposti al virus
14 Maggio 2021
Velocizza il recupero e previene il persistere della disabilità respiratoria e motoria
6 Maggio 2021
Una condizione caratterizzata da rigidità e dolore nell'articolazione della spalla
21 Aprile 2021
"Bersaglio Melanoma" pazienti e specialisti alleati per diagnosi precoci

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.