logo Centro di Medicina
Home > Servizi e prestazioni > Lavaggio e sondaggio vie lacrimali

Servizi e prestazioni

PrestazioneLavaggio e sondaggio vie lacrimali

Gli occhi potrebbero essere soggetti a lacrimazione frequente e abbondante, accompagnata da edema e irritazioni, senza apparente motivo. Se si riscontrano queste problematiche, è consigliabile fare una visita oculistica approfondita, che potrebbe essere seguita dal lavaggio  e sondaggio delle vie lacrimali (o specillazione), per valutare la presenza di anomalie.

Cos’è il lavaggio delle vie lacrimali?
Il lavaggio delle vie lacrimali è un metodo utilizzato per la diagnosi di eventuali ostruzioni dei canali lacrimali. Quando si è in presenza di un restringimento o di un’occlusione delle vie lacrimali (dacriostenosi) non vi può essere un normale deflusso delle lacrime attraverso i condotti. In questi casi, le lacrime escono dal sacco congiuntivale e dalle palpebre, cadono sulla guancia e provocano irritazioni, edemi e secrezioni purulente. Si rende necessario il lavaggio delle vie lacrimali, come esame di approfondimento, seguito, talvolta, dal sondaggio, un intervento chirurgico non invasivo, che serve a riaprire il dotto ostruito.

Come si eseguono il lavaggio e il sondaggio delle vie lacrimali?
Il lavaggio e il sondaggio delle vie lacrimali sono interventi semplici e non dolorosi, eseguibili in ambulatorio o in day hospital.

Per il lavaggio, lo specialista instilla nell’occhio del paziente qualche goccia di collirio anestetico, inserisce una cannula nel condotto lacrimale inferiore o superiore e inietta soluzione fisiologica sterile, con antibiotico, tramite una siringa con un ago dalla punta smussata. Quando non sono presenti ostruzioni delle vie lacrimali, vi è il deflusso del liquido attraverso il naso, con l’arrivo in gola. Viene usato, per il lavaggio, un colorante a base di fluoresceina, che può dare conferma del passaggio o meno dal naso del liquido.

Il sondaggio lacrimale, invece, è un intervento di microchirurgia, che si esegue solitamente in anestesia locale negli adulti e generale nei bambini. Si pratica successivamente al lavaggio, se necessario, in presenza di stenosi. Il sondaggio si effettua mediante l’uso di una sonda, inserita attraverso i puntini lacrimali, in direzione del naso. Lo strumento evidenzia la presenza di eventuali ostruzioni e le rimuove. Si esegue un’irrigazione con del colorante, seguita da un’altra con soluzione salina.

Risultato
Il sondaggio e il lavaggio delle vie lacrimali permettono di accertare la diagnosi di un’ostruzione dei canalini lacrimali, la dacriocistite, o il mancato sviluppo dei dotti, nei bambini, permettendo d’impostare terapie, fare ulteriori analisi o interventi, per evitare la formazione di infezioni, batteri e ascessi del sacco lacrimale. Il lavaggio consente di valutare se l’occlusione è parziale o totale e permette l’apertura del canale e la sua pulizia. Il sondaggio dà buoni risultati nell’individuazione del luogo e del tipo di restringimento presente nei canali, in base alla resistenza incontrata dalla sonda, che è in grado di evidenziare le ostruzioni ossee e membranose, nei canalini o nel sacco lacrimale. Il sondaggio è eseguito anche su bambini con stenosi congenita, come metodo d’ispezione profonda e per aprire il canale ostruito.

Servizi che erogano Lavaggio e sondaggio vie lacrimali

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.