Home > BlogSalute > Mini-Abdominoplasty: la scelta perfetta!

Ultimi articoli

13 Settembre 2021
Intervista alla dott.ssa Elena Giardini, Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica
23 Agosto 2021
In molte persone un regime dietetico equilibrato ed un esercizio fisico regolare possono non bastare ad evitare un accumulo di tessuto adiposo e cutaneo a livello addominale e rendere necessario una correzione chirurgica.
27 Luglio 2021
L’intervento di mastoplastica addittiva, sin dalla sua introduzione nel 1963, è sempre rimasto al top delle richieste in chirurgia estetica.
9 Giugno 2021
Dai test sierologici e anticorpali un supporto per la gestione dei pazienti esposti al virus
14 Maggio 2021
Velocizza il recupero e previene il persistere della disabilità respiratoria e motoria

Archivi

BlogSalute

23 Agosto 2021

Mini-Abdominoplasty: la scelta perfetta!

Mini addominoplastica Centro di medicina

In molte persone un regime dietetico equilibrato ed un esercizio fisico regolare possono non bastare ad evitare un accumulo di tessuto adiposo e cutaneo a livello addominale e rendere necessario una correzione chirurgica.

Per quanto riguarda il sesso femminile in particolare, la gravidanza può portare ad alterazioni estetiche rilevanti e molteplici, come l’eccesso di cute dovuto al pregresso aumento di peso, la presenza di smagliature e l’indebolimento della muscolatura addominale, per le quali si rende spesso necessario un intervento di correzione.

Ma, anche in questo caso, è importante sapersi orientare tra le varie possibilità che la Chirurgia Estetica mette a disposizione, per questo cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

L’addominoplastica è una procedura di chirurgia estetica molto comune ed è finalizzata ad ottenere un addome tonico e definito attraverso la rimozione dell’eccesso di cute e grasso e ad un’eventuale correzione del rilassamento dei muscoli retti sottostanti.

La mini addominoplastica è un intervento meno invasivo, pensato per correggere un difetto estetico localizzato solo nella parte inferiore dell’addome e si inquadra a pieno titolo nella nuova tendenza della chirurgia estetica, orientata sempre di più verso interventi efficaci e minimamente invasivi, con un rapido ritorno alla vita sociale.

A differenza dell’intervento classico, la posizione dell’ombelico non viene modificata, perché l’incisione è posizionata al di sotto di questo. Si procede poi a rimuovere l’eccesso di cute e di grasso localizzati nella parte inferiore dell’addome rinforzando, se serve, anche la parete muscolare sottostante. Nei casi in cui sia indicato, si può eseguire anche una liposuzione del tessuto adiposo a livello della parte superiore dell’addome e dei fianchi con un ringiovanimento completo della parete addominale.

L’intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione, dura c.a 2 ore, e prevede l’utilizzo di nuove tecniche chirurgiche (come le PTS o Progressive Tension Suture) che non solo permettono di ottenere una definizione ottimale dell’addome, ma rendono superfluo l’utilizzo dei drenaggi. La dimissione avviene generalmente entro poche ore.

Il post operatorio è più breve e leggero rispetto a quello della tecnica tradizionale. La cicatrice residua, poco visibile, viene facilmente nascosta dalla biancheria intima o dal bikini. I risultati dell’intervento sono evidenti da subito con un significativo miglioramento di tutto l’addome.

E’ ovviamente consigliato che le persone continuino a mantenere uno stile di vita sano con una dieta equilibrata ed un regolare esercizio fisico anche dopo l’intervento.

In conclusione, l’intervento di mini addominoplastica rappresenta un trend in continua ascesa, produce risultati armonici e naturali e può veramente migliorare la qualità della vita.

Ultimi articoli

13 Settembre 2021
Intervista alla dott.ssa Elena Giardini, Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica
23 Agosto 2021
In molte persone un regime dietetico equilibrato ed un esercizio fisico regolare possono non bastare ad evitare un accumulo di tessuto adiposo e cutaneo a livello addominale e rendere necessario una correzione chirurgica.
27 Luglio 2021
L’intervento di mastoplastica addittiva, sin dalla sua introduzione nel 1963, è sempre rimasto al top delle richieste in chirurgia estetica.
9 Giugno 2021
Dai test sierologici e anticorpali un supporto per la gestione dei pazienti esposti al virus
14 Maggio 2021
Velocizza il recupero e previene il persistere della disabilità respiratoria e motoria

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.