Home > News > Medicina rigenerativa, grande partecipazione al convegno di Padova

Ultimi articoli

18 Gennaio 2021
Da lunedì il collaudo delle apparecchiature, poi l’inizio in Veneto e fuori regione
12 Gennaio 2021
Dopo oltre 30 anni tra Ospedale e Distretto, comincia la sua collaborazione con la struttura sanitaria di via Monte Grappa
7 Gennaio 2021
Per 40 anni punto di riferimento di chirurgia generale in Ospedale prosegue la sua attività
23 Dicembre 2020
Il Laboratorio Analisi del Gruppo processa fino a 2000 tamponi al giorno

Archivi

News

21 Maggio 2018

Medicina rigenerativa, grande partecipazione al convegno di Padova

Sabato 19 maggio si è svolto presso l'hotel Crowne Plaza di Padova un incontro di aggiornamento scientifico organizzato in collaborazione tra il gruppo di strutture sanitarie Centro di Medicina e l'azienda HTA medica.

Il convegno, sotto la guida scientifica del Dr. Gianluca Castellarin, ha avuto lo scopo di divulgare a medici, fisioterapisti e altri professionisti del settore l’esperienza clinica sulle metodiche più innovative di medicina rigenerativa.

Queste tecniche – tra cui il plasma ricco di piastrine (PRP), le cellule mesenchimali da tessuto adiposo e i monociti da sangue periferico – hanno differenti vantaggi e differenti validazione cliniche e il gruppo di relatori ha discusso circa la possibilità di strutturare un vero e proprio algoritmo di trattamento affinché ogni paziente possa beneficiare della terapia più idonea alla propria patologia e alle proprie condizioni.

L’evento ha visto il saluto introduttivo di Vincenzo Papes, amministratore delegato del gruppo di Centro di Medicina che conta 20 strutture sanitarie sparse per il Veneto. Tra queste la clinica Villa Maria, in espansione, che punta a diventare un polo di eccellenza in Veneto per quanto riguarda l’ortopedia chirurgica e riabilitativa.

“La missione della casa di cura è la presa in carico del paziente che viene accompagnato dalla prima visita, durante tutto il percorso diagnostico fino all’intervento chirurgico e alla conseguente riabilitazione e degenza in struttura, garantendo a pieno la continuità della cura . – ha spiegato Vincenzo Papes – prevediamo già dal prossimo anno un importante intervento di ampliamento della clinica, che raddoppierà gli spazi, e l’investimento in apparecchiature medicali all’avanguardia sia per la diagnostica sia per potenziare i blocchi operatori e la degenza. Grazie al ruolo baricentrico di Padova la casa di cura Villa Maria potrà diventare un punto di riferimento regionale e nazionale di eccellenza per l’ortopedia sia in ambito chirurgico sia riabilitativo”

 

Ultimi articoli

18 Gennaio 2021
Da lunedì il collaudo delle apparecchiature, poi l’inizio in Veneto e fuori regione
12 Gennaio 2021
Dopo oltre 30 anni tra Ospedale e Distretto, comincia la sua collaborazione con la struttura sanitaria di via Monte Grappa
7 Gennaio 2021
Per 40 anni punto di riferimento di chirurgia generale in Ospedale prosegue la sua attività
23 Dicembre 2020
Il Laboratorio Analisi del Gruppo processa fino a 2000 tamponi al giorno

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.