Home > Pillole di Salute > L’insufficienza venosa

Ultimi articoli

4 Settembre 2022
Ne parliamo con il dott. Giuseppe Del Favero, gastroenterologo
25 Agosto 2022
Ne parliamo con il dott. Giancarlo Picone, dermatologo
20 Agosto 2022
Ne parliamo con la dottoressa Sara Oberto, chirurgo vascolare
14 Agosto 2022
Ne parliamo con il dottor Raffaele Terlizzi, cardiologo
10 Agosto 2022
Ne parliamo con il dott. Manuele Perdoncin, nutrizionista

Archivi

Pillole di Salute

20 Agosto 2022

L’insufficienza venosa

Ne parliamo con la dottoressa Sara Oberto, chirurgo vascolare

Abbiamo con noi oggi a Radio Padova la dottoressa Sara Oberto, chirurgo vascolare presso il Centro di medicina di Mirano e Mestre.

Per ascoltare l’intervista, utilizza il seguente player:

Dottoressa parliamo di insufficienza venosa: perché si verifica e quali sono un po’ le cause diciamo più eclatanti?

Nell’insufficienza venosa esistono diversi fattori di rischio che possono determinarla in particolar modo la familiarità le gravidanze i lavori in ortostatismo prolungato come parrucchiere, salumiere, panettiere la sedentarietà, l’obesità ma anche difetti dell’appoggio plantare le cause più eclatanti comunque sono già pazienti che si presentano alla nostra osservazione con delle complicanze già in atto che possono essere tromboflebiti trombosi o anche la presenza di ulcere attive già presenti.

Come ci si comporta nel caso di vene varicose?

Se il paziente presenta una sintomatologia di pesantezza attenzione gonfiore dolore bruciore alle gambe è utile che faccia una valutazione chirurgica vascolare o flebologica con l’esecuzione di un ecocolor doppler venoso che permette di valutare la patologia se presente e ovviamente trattarla. Negli stadi iniziare si può attuare delle terapie preventive come il miglioramento dello stile di vita, correggere l’appoggio plantare dove alterato, l’utilizzo della calza elastica, terapia sclerosante ambulatoriale e in caso invece dove ci sono delle vere varicose evidenti e sintomatiche si può procedere con l’intervento chirurgico mininvasivo così da evitare l’evoluzione della patologia ma soprattutto evitare le complicanze come la trombosi e le ulcere.

Ultimi articoli

4 Settembre 2022
Ne parliamo con il dott. Giuseppe Del Favero, gastroenterologo
25 Agosto 2022
Ne parliamo con il dott. Giancarlo Picone, dermatologo
20 Agosto 2022
Ne parliamo con la dottoressa Sara Oberto, chirurgo vascolare
14 Agosto 2022
Ne parliamo con il dottor Raffaele Terlizzi, cardiologo
10 Agosto 2022
Ne parliamo con il dott. Manuele Perdoncin, nutrizionista

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti per le sue funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui Cookie Policy.

Impostazioni Cookie

Scegli a quali categorie di cookie dare il consenso. Clicca su "Salva impostazioni cookie" per confermare la tua scelta.

FunzionaliSi tratta di cookie necessari al corretto funzionamento del sito web.

Analitici

Social media

Marketing

Altri

Impostazioni Cookie

Scegli a quali categorie di cookie dare il consenso. Clicca su "Salva impostazioni cookie" per confermare la tua scelta.

FunzionaliSi tratta di cookie necessari al corretto funzionamento del sito web.

Analitici

Social media

Marketing

Altri


WeePie Cookie Allow close popup modal icon