Home > BlogSalute > IL MONDO HI-TECH E’ SEMPRE PIU’ MIOPE

Ultimi articoli

9 Febbraio 2021
Malattia silenziosa, può fare la sua comparsa anche dopo anni
23 Dicembre 2020
Se ci nutriamo bene, saremo più forti per affrontare le infezioni, comprese le influenze stagionali
17 Novembre 2020
Ne parliamo con il dottor Marco Ghezzi, specialista in Endocrinologia
28 Ottobre 2020
Il Journal of Opthalmology dedicato alla Chirurgia Maculare pubblica uno studio del Dr. Andrea Volinia
4 Agosto 2020
Una tecnica soft per il rimodellamento del naso ideata dal dott. Francesco Aji

Archivi

BlogSalute

26 Novembre 2018

IL MONDO HI-TECH E’ SEMPRE PIU’ MIOPE

Sono circa 15 milioni i miopi in Italia e il trend sarebbe in continuo aumento.

Purtroppo l’elevata diffusione di smartphone dalle dimensioni sempre più ridotte facilita le esigenze correlate allo stile di vita moderno ma è la salute degli occhi la prima a farne le spese. L’occhio umano è nato per vedere da lontano e prolungando, come avviene nel caso dell’utilizzo costante di smartphone e pc, la visione da vicino, gli occhi ne soffrono proprio perché necessitano di un ulteriore sforzo per la corretta messa a fuoco. La riduzione delle dimensioni degli schermi specie per quanto riguarda gli smartphone ha portato ad un calo dell’acuità visiva a causa delle molte ore trascorse in ambienti chiusi con questi dispositivi.

Il sogno di svegliarsi e vedere bene senza affannarsi a cercare gli occhiali sul comodino rimane un obiettivo per moltissimi adulti, considerando che 1 su 4 è costretto a portarli per correggere miopia o astigmatismo.

Con il laser vi è la possibilità di effettuare interventi sempre più semplici e sicuri. Sarà compito dello specialista identificare la tecnica più appropriata da utilizzare per la correzione dei difetti refrattivi del paziente, previa visita di approfondimento.

L’intervento di chirurgia refrattiva infatti è un intervento che ha finalità principalmente funzionali volte a ristabilire un maggior confort visivo, è necessario quindi che venga eseguito in maniera mirata in base alla situazione di partenza del paziente tenendo in considerazione i risultati effettivamente ottenibili post-intervento.

Ultimi articoli

9 Febbraio 2021
Malattia silenziosa, può fare la sua comparsa anche dopo anni
23 Dicembre 2020
Se ci nutriamo bene, saremo più forti per affrontare le infezioni, comprese le influenze stagionali
17 Novembre 2020
Ne parliamo con il dottor Marco Ghezzi, specialista in Endocrinologia
28 Ottobre 2020
Il Journal of Opthalmology dedicato alla Chirurgia Maculare pubblica uno studio del Dr. Andrea Volinia
4 Agosto 2020
Una tecnica soft per il rimodellamento del naso ideata dal dott. Francesco Aji

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.