logo Centro di Medicina
Home > BlogSalute > DURANTE LE FESTIVITA’ IL CUORE CHIEDE MASSIMA CAUTELA

Ultimi articoli

4 Febbraio 2020
Fare il “tagliando” alla propria salute è l’occasione per porre solide basi per il futuro
23 Dicembre 2019
Negli ultimi giorni dell’anno le tavole imbandite e la settimana bianca possono essere rischiose
19 Novembre 2019
Il 20 novembre si celebra la Giornata mondiale della Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva
27 Settembre 2019
Domenica 29 settembre è la Giornata Mondiale del Cuore
13 Agosto 2019
È vero che se mi riparo sotto l’ombrellone la crema solare non serve? Questi e altri miti sulla foto protezione

Archivi

BlogSalute

23 Dicembre 2019

DURANTE LE FESTIVITA’ IL CUORE CHIEDE MASSIMA CAUTELA

Negli ultimi giorni dell’anno le tavole imbandite e la settimana bianca possono essere rischiose

Per chi soffre di patologie legate al cuore i rischi sono dietro l’angolo, ma basta seguire qualche accortezza per vivere questo periodo festivo in maniera più serena.

Il trucco per salvaguardare il nostro cuore è, secondo i cardiologi riuniti a Roma nei giorni scorsi in occasione dell’80esimo congresso nazionale, la moderazione.

Il presidente della Società Italiana di Cardiologia evidenzia i rischi legati all’alimentazione sproporzionata, grassa ed ipercalorica che generalmente caratterizza i pranzi e le cene di questo periodo, che può andare a compromettere la salute del cuore, specie per chi è affetto da patologie cardiologiche.

È fondamentale non cedere troppo alle tentazioni in tavola, anche se qualche strappo alla regola è concesso, ma chi soffre di problemi legati all’obesità che deve osservare una dieta povera di carboidrati; chi invece soffre di problemi cardiovascolari deve cercare di limitare i grassi animali e i dolci.

Tra un appuntamento e l’altro come quelli dal 27 al 31 dicembre, sarebbe indicato seguire un regime alimentare più leggero che privilegi molto pesce e tanta verdura.

Attenzione anche per “gli sportivi del weekend” che durante i giorni di vacanza trascorreranno qualche giorno in montagna per la settimana bianca: per chi non è seriamente allenato, il freddo della montagna potrebbe nuocere moltissimo a causa del restringimento improvviso delle arterie: quindi le persone anziane e chi è già stato colpito da un ictus od un infarto, deve usare la massima cautela.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy.Cookie Policy. Cliccando "Ok" su questo banner o proseguendo nella navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie.

Impostazioni: scegli a quali tipologie di cookie dare il consenso. Clicca "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.